Crostata fior di fragole


La crostata fior di fragola è un delicato dessert composto da una friabile frolla alle mandorle che racchiude al suo interno una deliziosa composta di fragole e una crema di fragole, il cui sapore ricorda proprio quello del gelato fior di fragola. La realizzazione prevede diversi passaggi che sono tutti, comunque semplici e facilmente realizzabili, ottenendo un risultato che stupirà sia la vista che il palato. 

Ingredienti per la frolla

  • 250g di farina
  • 125g di burro
  • 100g di zucchero
  • 100g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la composta di fragole

  • 300g di fragole (pesate pulite)
  • 70g di zucchero
  • il succo di mezzo limone

Ingredienti per la crema

  • 300g di fragole (pesate pulite)
  • 200g di latte
  • 60g di farina
  • 100g di zucchero
  • 250ml di panna fresca
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Procedimento

Per prima cosa realizzate la pasta frolla, riunendo tutti gli ingredienti in una planetaria oppure in un robot da cucina, ed impastando fino ad ottenere un panetto omogeneo. Potete realizzare questa operazione anche a mano. Una volta ottenuta la pasta frolla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa un’ora.

Ora dedicatevi alla realizzazione della crema, dopo aver pulito le fragole, frullatele con un frullatore ad immersione. In una casseruola, aggiungete la farina e zucchero, e mescolando con una frusta versate a filo il latte, in modo da non creare grumi. Aggiungete anche le fragole e ponete sul fuoco, dovrete mescolare di continuo con la frusta fino a quando non si addenserà. A quel punto coprite la casseruola con la pellicola e lasciate intiepidire prima di porre in frigo. Quando sarà fredda, con uno sbattitore elettrico mescolatela per farla tornare della giusta consistenza, poi montate la panna dolcificata con un cucchiaio di zucchero a velo e unitele.

Per la composta, tagliate le fragole in piccoli cubetti, versate in una pentola antiaderente, insieme allo zucchero e al succo di limone e lasciate cuocere per una decina di minuti. Dopo di che allontanante dal fuoco e lasciate raffreddare.

Trascorso il tempo di riposo della frolla, tiratela fuori, infarinate un foglio di carta forno e con il matterello stendetela. Aiutandovi con il foglio rovesciate la frolla in uno stampo per crostata, fatelo aderire, livellate i bordi, e bucherellate il fondo. Ora avete due scelte, riempire il guscio con un peso,  dopo aver inserito un foglio di carta forno, che possono essere fagioli o riso e cuocerla a 180 gradi per circa 30 minuti. Oppure essere più temerari, come me e far congelare la frolla nello stampo per un’ora, ponendola nel freezer e poi cuocerla senza peso, più o meno per lo stesso tempo, sempre controllando la doratura.

Quando avrete realizzato le varie parti e fatto raffreddare potrete montare la crostata.

Versate la composta nel guscio e poi con una sacca da pasticcere, con la crema di fragole riempite la frolla con tanti spuntoni. Decorate la superficie con qualche fragola intagliata a forma di cuore e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora.