Torta alle castagne bagnata al rum


Questa Torta è un dolce speciale, da servire sicuramente per festeggiare un’occasione, io ad esempio l’ho fatta per il mio compleanno, ma di sicuro va benissimo anche per il pranzo della domenica. Potrebbe sembrare difficile la sua esecuzione, ma in realtà basta seguire le istruzioni e non avrete nessun problema. Come si suol dire, è più difficile spiegare i vari passaggi che farli praticamente. Dato che il mio compleanno è i primi di ottobre, volevo un dolce che ricordasse l’autunno, nei colori e nei sapori, ecco perché ho deciso di utilizzare la farina di castagne. Non è la classica torta, la base è più compatta ma comunque morbida e molto gustosa.

Ingredienti per la torta

  • 6 uova
  • 180g di zucchero
  • 140g di olio di cocco (o olio di semi di girasoli)
  • 160g di latte a temperatura ambiente
  • 300g di farina di castagne
  • 40g di cacao
  • 1 bustina di lievito

Ingredienti per le creme pasticciere normale e al cioccolato

  • 2 uova intere + 2 tuorli
  • 140g di zucchero
  • 70g di farina
  • 500g di latte
  • 60g di cioccolato fondente
  • aroma vaniglia
  • 250 ml di panna

Ingredienti per il drip

  • 100ml di panna
  • 100g di cioccolato fondente

Per decorare e bagnare

  • 150ml di panna
  • una bottiglia di bagna per torte Decorì al gusto rhum

Procedimento

Iniziate realizzando la base della torta. Versate le uova intere, insieme allo zucchero nella ciotola di una planetaria e montate per qualche minuto, finché saranno gonfie e spumose. Potete realizzare questa operazione anche con uno sbattitore elettrico. 

Aggiungete ora a filo l’olio e poi il latte. Per ultimo la farina di castagne con il cacao e il lievito setacciati. Amalgamate il tutto e versate in uno stampo. Io volevo ottenere una torta molto alta, quindi per farla cuocere bene ho diviso l’impasto in due stampi da 20 cm di diametro. Volendo potete anche utilizzare uno stampo da 24 cm. Cuocete in forno statico, preriscaldato per 25/30 minuti. fate sempre la prova stecchino.

Intanto che la torta cuoce preparate la crema pasticcera. Io cuocio la crema utilizzando la cottura vulcanica, un procedimento che ho imparato da maestro Knam, perché mi permette di non stare tanto tempo a girare mentre si addensa.

Pesate il latte e mettetelo a scaldare. Montate le uova più i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa, aggiungete poi la farina e continuate a montare finché si sarà amalgamata. Versate la montata di uova, zucchero e farina sul latte caldo, ancora nella pentola, a formare un tappo e rimettete sul fuoco. Ad un certo punto il latte inizierà a sollevare la montata creando delle bolle, a quel punto girate velocemente e in pochi secondi la crema sarà addensata.

Potete anche cuocerla nel modo tradizionale ma così vi stancherete sicuramente di meno. Dividete la crema in due parti, in una versateci il cioccolato a pezzetti e girate fino ad amalgamare. Coprite le due ciotole con una pellicola e fate raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo.

Quando avrete tutto freddo montate 250ml di panna e dividetela a metà. Prima emulsionate nuovamente la crema bianca con uno sbattitore o nella planetaria in modo che torni fluida e dopo aggiungeteci la panna. Fate la stessa cosa con la crema al cacao.

Tagliate la torta in modo da ottenere tre dischi,  se avete utilizzato lo stampo da 24 cm, 4 dischi se come me avete usato due stampi da 20 cm. Se la torta cuocendo a formato la cupoletta, pareggiatela.

Bagnate con la bagna Decorì il primo strato, versateci sopra la crema bianca, coprite con il secondo strato, bagnate ancora, mettete la crema al cioccolato e così via.

Montate i 150ml di panna e coprite la torta, non in modo perfetto, ma in modo da ottenere una nakedcake (torte nuda)

Scaldate 100ml di panna e poi versateci dentro i 100g di cioccolato fondente tagliato finemente, fatelo sciogliere e intiepidire un pò, in modo che si addensi leggermente. Colatene una parte sulla superficie della torta e spalmatela con una spatola, poi con un cucchiaio, colate la restante parte lungo i bordi. 

Mettete in frigo almeno 5 ore prima di servire.