Crostata meusli


Quando siamo a dieta, le tentazioni spuntano da tutte le parti, sempre pronte a farci desistere dal nostro obiettivo. Il segreto secondo me è preparare piatti che, se pur fatti con ingredienti semplici e leggeri appaiono belli e appetitosi ai nostri occhi, come quelli più calorici. 

Questa considerazione mi ha portato a creare questa crostata, perfetta sia per la colazione che per una merenda sana e gustosa, perché alla fine non è altro che yogurt e cereali ma il suo aspetto è degno delle crostate più caloriche. Io ho dolcificato lo yogurt con qualche cucchiaio di sciroppo d’acero, voi potete dolcificarla come più preferite.

Ingredienti guscio

  • 120g di avena
  • 40g di nocciole 
  • 80g di mandorle
  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 4 cucchiai di sciroppo d’acero

Ingredienti crema

  • 500g di yogurt greco da dolcificare a piacere 
  • Un cucchiaio di latte 
  • 6g di gelatina.
  • Frutta per decorare

Procedimento

Per prima cosa riducete in farina le nocciole e le mandorle inserendole in un mixer.  Mescolate in una ciotola i fiocchi d’avena, le nocciole e le mandorle ridotte in farina, l’olio di cocco sciolto e lo sciroppo d’acero, fino ad ottenere un composto appiccicoso, molto simile alla sabbia bagnata. 

Rivestite il fondo di uno stampo da 20 cm con carta forno, meglio se la teglia è con fondo estraibile. Versate il composto e premete con un bicchiere, aiutandovi con le mani bagnate per modellare. Infornate a 180 gradi per 15/20 minuti.

 Mettete in ammollo la gelatina, strizzatela e fatela sciogliere in un cucchiaio di latte caldo, lasciate intiepidire e poi versate nello yogurt, mescolate bene per amalgamare.

 Una volta che il guscio si sarà freddato riempitelo con la crema. Lasciate in frigo almeno quattro ore.