Meringata


Quando c’è una festa importante la mia mente entra in frenesia, cominciano a venirmi mille idee e vorrei realizzare tantissimi dolci, per fortuna, dei miei famigliari soprattutto, riesco a realizzare solo la metà di quello che mi prefisso, altrimenti il loro diabete e il loro colesterolo salirebbe a livelli vertiginosi. Stessa cosa è avvenuta per la festa della mamma di quest’anno, alcune idee non sono riuscita a metterle in pratica, ma questo dolce speciale, la meringata, sono riuscita a fotografarlo e addirittura, farne un fototutorial. E’ composto da dischi di meringa, a cui si alternano strati di ganache e lamponi. Per quanto sia maestoso è veramente semplice e abbastanza veloce, a prova di principiante. Io gli ho dato una forma cuore, ritagliando un cartamodello, ma potete anche dargli la classica forma tonda.

Ingredienti per la meringa

  • 150g di albumi a temperatura ambiente
  • 300g di zucchero semolato 
  • qualche goccia di limone

Ingredienti per la ganache

  • 250ml di panna fresca
  • 150g di cioccolato al latte
  • 100g di cioccolato fondente

Per decorare

  • due vaschette di lamponi

Iniziare preparando la meringa. Per facilitare lo scioglimento dello zucchero negli albumi, portare il forno a 200 gradi, poi spegnerlo e sulla leccarda rivestita da carta forno mettere lo zucchero a scaldarsi per 5 minuti. Dopodiché versare gli albumi nel boccale della planetaria, aggiungere qualche goccia di limone e metà zucchero, azionare alla massima velocità e lasciar andare fino a che il composto è semimontato, aggiungere la restante parte di zucchero e montare fino ad ottenere una massa compatta.

 Per ottenere la forma a cuore ritagliare un cartamodello e con un pennarello disegnarlo sulla carta forno, girare il foglio e adagiarlo su una leccarda. Con una sacca da pasticciere e una bocchetta liscia n12 disegnare i bordi e poi il centro, con una bocchetta a stella invece formare le meringhe. 

Serviranno tre dischi a forma di cuore e quindi almeno due teglie. Accendere  il forno a 100 gradi e inserire le due teglie. Dopo un’ora invertire le teglie e lasciar cuocere per un’altra ora. Le meringhe piccole possono essere tolte anche prima, un’ora e mezza sarà sufficiente. Una volte asciutti i cuori lasciare nel forno semiaperto a raffreddare, inserendo nello sportello il manico di un cucchiaio di legno.

Nel frattempo che la meringa cuoce si può preparare la ganache, scaldando la panna e versandoci dentro il cioccolato a pezzetti, bisognerà ottenere un composto fluido. Poi coprire con una pellicola e mettere in frigo a rassodare.

Quando le meringhe saranno fredde e la ganache densa, si potrà montare la torta. Appoggiare su un piatto da portata il primo cuore e con una sacca piena di ganache fare dei ciuffetti lungo il bordo del cuore, poi spalmare la ganache all’interno e mettere i lamponi, coprire con il secondo cuore e ripetere l’operazione. Sulla’ultimo cuore fare qualche ciuffetto di ganache qua e la, aggiungere i lamponi e le meringhette. Il dolce è pronto!