Mimosa salata


Dovevo realizzare una torta salata con il cavolfiore per l’appuntamento settimanale con Lamiacucinadistagione, dato il periodo, pensavo a qualcosa che ricordasse la mimosa, da qui l’idea di colorare il cavolfiore con la curcuma, poiché non ho trovato quello giallo, e provare a realizzare una versione salata della torta mimosa. Il risultato finale mi ha ampiamente soddisfatto, una croccante brisè all’olio racchiude un goloso ripieno di ricotta e cubetti di prosciutto, il risultato visivo, poi è molto bello e davvero ricorda la torta tradizionale.

Ingredienti per la brisè

  • 300g di farina
  • 100g di acua fredda
  • 80g di olio di oliva
  • 8g di zucchero
  • 5g di sale
  • 1 cucchiaino di curcuma

Ingredienti per il ripieno

  • 250g di ricotta
  • 200ml di panna da cucina
  • 150g di prosciutto a cubetti
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio parmigiano
  • 1cucchiaino raso di sale
  • 1 cespo di cavolfiore
  • pepe

Procedimento

In una ciotola inserite la farina, praticate una buca e versateci dentro, l’olio, lo zucchero, il sale, la curcuma e l’acqua, mescolate per amalgamare i vari ingredienti e iniziate ad impastare, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 20 minuti.

Lavate e tagliate il cavolfiore, lasciate i fiori interi, mentre i rametti sotto riduceteli a cubetti. Mettetelo a cuocere in un pentola con acqua salata e un cucchiaio di curcuma,  dal momento del bollore devono passare cinque minuti, infilzandolo con i nerbi di una forchetta, deve risultare appena tenero. scolate e lasciate intiepidire.

Preparate ora il ripieno. Inserite in una ciotola, la ricotta, la panna e la ricotta, amalgamate con una frusta e aggiungete il sale, il  parmigiano, il pepe e per ultimi i cubetti di prosciutto e quelli di cavolfiore.

Riprendete il panetto di brisè, e con l’aiuto di un foglio di carta forno infarinato, stendetelo con il matterello. Ungete e infarinate una teglia da 24cm dai bordi alti, con fondo amovibile, oppure con cerniera, e capovolgeteci dentro, sollevandola con la carta forno la brisè, fate aderire sul fondo e sui lati, rimuovete l’eccesso e bucherellate con la forchetta. 

Riempite con la farcia a base di ricotta e poi sulla superficie sistemate il cavolfiore, fate cuocere nella parte bassa del forno a 180 gradi per circa un’ora, se vedete che il cavolfiore si scurisce, abbassate la temperatura e prolungate la cottura. Regolatevi quando il ripieno si sarà solidificato.